» Notizie

Notizie

Il Bollettino di Gennaio-marzo è disponibile per il download

italiano

L’edizione di Gennaio-marzo del Bollettino della Postulazione di Francesco e Giacinta Marto è disponibile per il download nel sito dei Pastorelli.

Questa pubblicazione trimestrale è stampata dal 1963 per far conoscere e approfondire la spiritualità dei Pastorelli di Fatima ed anche gli avvenimenti relativi alla divulgazione del messaggio di Fatima. È disponibile in 7 lingue (portoghese, inglese, spagnolo, italiano, francese, tedesco e polacco) ed è inviato a più di 190 Paesi in tutto il mondo.

Le due Fiammelle che Dio ha acceso risplenderanno sugli altari del mondo!

PAFRJA75x11

Oggi, 20 aprile 2017, Papa Francesco, riunito con i cardinali in concistoro, ha annunciato che la canonizzazione di Francesco e Giacinta Marto avverrà il 13 maggio 2017 a Fatima, in occasione della celebrazione del centenario delle apparizioni e durante il pellegrinaggio di Sua Santità al Santuario di Fatima.

È motivo di grande gioia per la Postulazione della Causa di Francesco e Giacinta Marto sapere che questi bambini, che hanno risposto così generosamente agli appelli dell’Angelo della Pace e della Madonna del Rosario, saranno canonizzati e saranno per ciascuno di noi e per la Chiesa universale modelli di vita cristiforme.

Ricordiamo con grande considerazione quello che ha detto Papa S. Giovanni Paolo II il 13 maggio 2000, giorno della beatificazione: “La Chiesa vuole mettere sul lucerniere queste due Fiammelle che Dio ha acceso per illuminare l’umanità nelle sue ore buie e inquiete. Risplendano dunque queste luci sul cammino di questa moltitudine immensa di pellegrini”. Così la gioia che Francesco e Giacinta hanno sentito nel vedere la Madonna si trasforma nella nostra gioia, poiché risplendono in Cielo e sulla terra i primi due bambini non martiri proclamati santi, in tutta la storia della Chiesa.

Suor Ângela de Fátima Coelho, asm

Postulatrice

 

COMUNICATO SULLA PUBBLICAZIONE DEL DECRETO SUL MIRACOLO

Pastorinhos

Il 23 marzo 2017 il Santo Padre ha ricevuto in udienza Sua Eminenza Reverendissima il Card. Angelo Amato, S.D.B., Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi. Durante l’udienza il Santo Padre ha autorizzato la Congregazione delle Cause dei Santi a promulgare il Decreto di approvazione di un miracolo attribuito all’intercessione dei Beati Francesco e Giacinta Marto, bambini di Fatima.

La Postulazione di Francesco e Giacinta Marto si rallegra della notizia, certa che l’esempio dei due Pastorelli che sono stati testimoni della presenza di Dio attraverso le mani della Vergine Maria richiamerà la Chiesa a una vita generosa e disponibile a Dio per il bene dei fratelli.

Il Concistoro nel quale si deciderà la data della festa di canonizzazione è previsto per il 20 aprile 2017.

 

Suor Ângela de Fátima Coelho, asm

Postulatrice

Il Bollettino di Luglio-settembre è disponibile per il download

PastorinhosItaliano-1

’edizione di Luglio-settembre del Bollettino della Postulazione di Francesco e Giacinta Marto è disponibile per il download nel sito dei Pastorelli.

Questa pubblicazione trimestrale è stampata dal 1963 per far conoscere e approfondire la spiritualità dei Pastorelli di Fatima ed anche gli avvenimenti relativi alla divulgazione del messaggio di Fatima. È disponibile in 7 lingue (portoghese, inglese, spagnolo, italiano, francese, tedesco e polacco) ed è inviato a più di 190 Paesi in tutto il mondo.

Il Bollettino di Aprile-Giugno 2016 è disponibile per il download

ItalianoAbril-Junho-1

L’edizione di Aprile-Giugno 2016 del Bollettino della Postulazione di Francesco e Giacinta Marto è disponibile per il download nel sito dei Pastorelli.

Questa pubblicazione trimestrale è stampata dal 1963 per far conoscere e approfondire la spiritualità dei Pastorelli di Fatima ed anche gli avvenimenti relativi alla divulgazione del messaggio di Fatima. È disponibile in 7 lingue (portoghese, inglese, spagnolo, italiano, francese, tedesco e polacco) ed è inviato a più di 190 Paesi in tutto il mondo.

Notti di Luce nei Valinhos e ad Aljustrel

154A7967

 

Un Percorso Immersivo Multimediale ha marcato il centenario della apparizioni dell’Angelo

Nei giorni 24, 25 e 26 di giugno i Valinhos e Aljustrel si sono illuminati con “La Luce dell’Angelo”, un percorso immersivo multimediale con il quale il Santuario di Fatima ha voluto marcare il centenario delle apparizioni dell’Angelo ai tre Pastorelli.

“Le apparizioni dell’Angelo sono un autentico «portico» che facilita l’ingresso nell’avvenimento di Fatima e nel suo messaggio, proponendo esplicitamente o implicitamente le sue più importanti dimensioni” ha affermato il Rettore del Santuario di Fatima durante la presentazione di questo evento.

Il progetto, realizzato dall’ atelier Ocubo, ha animato alcuni dei luoghi in cui i Pastorelli hanno vissuto l’esperienza della manifestazione di Dio nella loro vita.

“La bellezza offerta dal luogo in cui si è svolto il Percorso Immersivo Multimediale «La Luce dell’Angelo» invita alla contemplazione e all’interiorizzazione della presentazione che l’atelier Ocubo ha creato e sviluppato – cercando di interpretare e trasporre nel linguaggio multimediale il messaggio di Fatima – in modo da coinvolgere i presenti e attirare l’attenzione dei visitatori” ha affermato Nuno Maya, direttore creativo dell’atelier Ocubo.

Il Percorso Immersivo Multimediale ha offerto ai presenti proiezioni di video mapping sulle pareti delle case dei Veggenti, nei luoghi delle tre apparizioni dell’Angelo e sul monumento dei Valinhos mentre, in altri punti del percorso, sono state collocate istallazioni di luce adattate all’ambiente circostante, con l’intento di permettere una esperienza unica del luogo.

Spettacolo multidisciplinare ricorda le apparizioni di Nostra Signora di Fatima ai Pastorelli

20160511_155125

Nei giorni 11, 13 e 15 maggio, è andato in scena al Centro Pastorale Paolo VI lo spettacolo multidisciplinare “Fatima – Il giorno in cui il sole danzò”.

Durante i giorni della sua messa in scena, il Centro Pastorale Paolo VI è parso piccolo in confronto a tutte le persone che hanno voluto partecipare allo spettacolo.

L’11 maggio si è svolta l’anteprima dello spettacolo nella quale sono state privilegiate le scuole di Fatima; ne sono state invitate quattro, che hanno partecipato.

Il 13 e il 15 maggio lo spettacolo è stato aperto al pubblico, che non si è fatto attendere e ha approfittato di questa occasione unica.

Dopo le varie presentazioni a Fatima, lo spettacolo andrà in scena in Portogallo, nel Teatro Municipale di Bragança, e in Brasile, passando per città quali: São Paulo, Rio de Janeiro, Porto Alegre, Curitiba, Recife e Natal e altre ancora.

“Fatima – Il giorno in cui il sole danzò” è uno spettacolo multidisciplinare promosso dal Santuario di Fatima nel contesto dei programmi indetti per il Centenario delle Apparizioni e realizzato dalla Vortice Dance Company.

Si tratta di un progetto che, focalizzandosi sulle apparizioni di Fatima e sul loro riflesso nella storia contemporanea, cerca di abbozzare un ritratto di quell’avvenimento che ha marcato il XX secolo.

A firma dei coreografi e direttori artistici Cláudia Martins e Rafael Carriço, lo spettacolo evoca l’apparizione della Madonna «tutta vestita di bianco, più splendente del sole» davanti ai tre bambini di Aljustrel, Lucia, Giacinta e Francesco, cercando di stabilire un parallelo tra questo incontro e il tempo presente.

La scena luminosa della Signora che indica il Rosario come strumento per ottenere la pace nel mondo; la scena drammatica dell’inferno come orizzonte dell’autoreferenzialità umana; la scena bella ed emozionante del Cuore senza macchia che si offre per amore o la scena grandiosa del sole che danza al ritmo della benedizione di Dio, trovano un parallelo nelle situazioni del presente, in cui la fede, la speranza e la carità suscitano un atteggiamento di coraggio, di offerta generosa e perseverante, di preghiera come incontro con Dio e con i fratelli.

Lo spettacolo, con un linguaggio moderno, intreccia varie discipline artistiche come la danza, il video, il video mapping, gli ologrammi, la scenografia 3D, i modelli riciclabili; e riunisce artisti di varie nazionalità che, interpretando il significato e la portata del messaggio di Fatima, vogliono proiettarlo alla luce dei nostri giorni.

“Con i Pastorelli, iniziamo ora, proseguiamo sempre”

13maio

Il 13 maggio di quest’anno è stato vissuto con intensa emozione da una grande moltitudine di persone che si sono riuniti a Fatima per celebrare il 99º anniversario delle apparizioni della Madonna.

Oltre alla ricorrenza dei 99 anni delle apparizioni, si ricordava in questo giorno anche il 16º anniversario della beatificazione dei Pastorelli Francesco e Giacinta.

«Secondo il disegno divino, è venuta dal Cielo su questa terra, alla ricerca dei piccoli privilegiati dal Padre, “una Donna vestita di sole” (Ap. 12,1). Essa parla loro con voce e cuore di mamma: li invita ad offrirsi come vittime di riparazione, dicendosi pronta a condurli, sicuri, fino a Dio. Ed ecco, essi vedono uscire dalle sue mani materne una luce che penetra nel loro intimo, così che si sentono immersi in Dio come quando una persona – essi stessi spiegano – si contempla allo specchio» affermava Giovanni Paolo II nell’omelia della Beatificazione, il 13 maggio 2000.

In questa stessa circostanza, continuava il Santo Padre: «La Chiesa vuole, con questo rito, mettere sul lucerniere queste due fiammelle che Dio ha acceso per illuminare l’umanità nelle sue ore buie e inquiete. Risplendano dunque queste luci sul cammino di questa moltitudine immensa di pellegrini e di quanti altri ci accompagnano tramite la radio e la televisione. Siano Francesco e Giacinta una luce amica che illumina il Portogallo intero e, in modo speciale, questa diocesi di Leiria-Fátima».

Sia nel 2000, come ora nel 2016, chi ha presieduto la celebrazione ha fatto riferimento alla necessità della conversione di cui ha parlato la Madonna ai Pastorelli, ai quali ha chiesto di pregare per la conversione dei peccatori.

Maria ha insegnato ai Pastorelli a pregare, “quasi un secolo fa, era Lei ad insegnare a tre bambini a pregare così. Oggi siamo in tanti e anche noi dobbiamo imparare. Ma solo se diventiamo come bambini entreremo in un Regno che va dalla terra al cielo. Con i Pastorelli iniziamo ora, proseguiamo sempre”, ha detto Mons. Antonio Marto, vescovo della Diocesi di Leiria-Fatima.

Il Bollettino di Gennaio-Marzo 2016 è disponibile per il download

Capa-It

L’edizione di Gennaio-Marzo 2016 del Bollettino della Postulazione di Francesco e Giacinta Marto è disponibile per il download nel sito dei Pastorelli.

Questa pubblicazione trimestrale è stampata dal 1963 per far conoscere e approfondire la spiritualità dei Pastorelli di Fatima ed anche gli avvenimenti relativi alla divulgazione del messaggio di Fatima. È disponibile in 7 lingue (portoghese, inglese, spagnolo, italiano, francese, tedesco e polacco) ed è inviato a più di 190 Paesi in tutto il mondo.

Presentata nella Casa delle Fiammelle la biografia ufficiale di Suor Lucia

IrmãLucia

Il 31 marzo la Casa delle Fiammelle ha accolto la presentazione del libro: Lucia, La vita della Pastorella di Fatima, scritto da Thereza Ameal e illustrato da Pedro Rocha e Mello. Ha presentato il libro Suor Ângela de Fátima Coelho, Postulatrice della Causa di Canonizzazione dei Beati Francesco e Giacinta Marto e Vice postulatrice della Causa di Beatificazione di Suor Lucia.

Il libro è rivolto ad un pubblico giovane e vuole essere un ritratto, il più fedele possibile, della vita della veggente di Fatima, dal tempo della sua infanzia fino ai suoi ultimi giorni. Si tratta di una biografia ufficiale che, con allegre illustrazioni, vuole suscitare nei bambini e nei giovani l’interesse per la vita di questa donna davvero singolare per la storia della Chiesa e del Portogallo.

Secondo l’autrice «Lucia era – e non era – una bambina come le altre. […] Perché dal giorno in cui, in compagnia dei cugini Giacinta e Francesco, ha visto la Madonna sui rami di un leccio, a Fatima, e ha parlato con Lei, si è consegnata senza riserve nelle mani di Dio».

Davanti al pubblico presente nella Casa delle Fiammelle, Suor Ângela ha ricordato che Lucia è stata protagonista della storia di una vita che è scorsa parallelamente ad un tempo singolare della storia umana, al quale non è stato indifferente né la sua vita, né il messaggio di cui è stata testimone. Questa connessione con la storia dell’umanità è particolarmente evidenziata nel libro presentato.

Thereza Ameal è laureata in Storia e collabora a varie iniziative di appoggio alla vita, a pellegrinaggi e a ritiri spirituali rivolti a coppie in crisi e a persona senza fede. È inoltre coordinatrice e coautrice di altre opere per bambini come: La Madonna nella storia del Portogallo; Le mie prime preghiere; Preghiere per tutte le occasioni; Pregare, cantare e crescere.

Pedro Rocha e Mello è laureato in Arte multimedia e ha lavorato come disegnatore e freelance per clienti di diverse aree.

1 / 1012345...10...»»