» “Con i Pastorelli, iniziamo ora, proseguiamo sempre”

“Con i Pastorelli, iniziamo ora, proseguiamo sempre”

13maio

Il 13 maggio di quest’anno è stato vissuto con intensa emozione da una grande moltitudine di persone che si sono riuniti a Fatima per celebrare il 99º anniversario delle apparizioni della Madonna.

Oltre alla ricorrenza dei 99 anni delle apparizioni, si ricordava in questo giorno anche il 16º anniversario della beatificazione dei Pastorelli Francesco e Giacinta.

«Secondo il disegno divino, è venuta dal Cielo su questa terra, alla ricerca dei piccoli privilegiati dal Padre, “una Donna vestita di sole” (Ap. 12,1). Essa parla loro con voce e cuore di mamma: li invita ad offrirsi come vittime di riparazione, dicendosi pronta a condurli, sicuri, fino a Dio. Ed ecco, essi vedono uscire dalle sue mani materne una luce che penetra nel loro intimo, così che si sentono immersi in Dio come quando una persona – essi stessi spiegano – si contempla allo specchio» affermava Giovanni Paolo II nell’omelia della Beatificazione, il 13 maggio 2000.

In questa stessa circostanza, continuava il Santo Padre: «La Chiesa vuole, con questo rito, mettere sul lucerniere queste due fiammelle che Dio ha acceso per illuminare l’umanità nelle sue ore buie e inquiete. Risplendano dunque queste luci sul cammino di questa moltitudine immensa di pellegrini e di quanti altri ci accompagnano tramite la radio e la televisione. Siano Francesco e Giacinta una luce amica che illumina il Portogallo intero e, in modo speciale, questa diocesi di Leiria-Fátima».

Sia nel 2000, come ora nel 2016, chi ha presieduto la celebrazione ha fatto riferimento alla necessità della conversione di cui ha parlato la Madonna ai Pastorelli, ai quali ha chiesto di pregare per la conversione dei peccatori.

Maria ha insegnato ai Pastorelli a pregare, “quasi un secolo fa, era Lei ad insegnare a tre bambini a pregare così. Oggi siamo in tanti e anche noi dobbiamo imparare. Ma solo se diventiamo come bambini entreremo in un Regno che va dalla terra al cielo. Con i Pastorelli iniziamo ora, proseguiamo sempre”, ha detto Mons. Antonio Marto, vescovo della Diocesi di Leiria-Fatima.